20 Pietre sostiene la lotta di Làbas e del Laboratorio Crash

20638389_1078633352271303_5175726646544785277_nComunicato stampa

A Bologna sono tutti in ferie?

Arroganza del potere e resistenza attiva certamente no!

Continua a srotolarsi in città un filo rosso, anzi nero, che congiunge, da anni, gli attacchi violenti ad ogni forma di autogestione sociale che tenti di sostenere i diritti, da quello alla casa a quello all’accoglienza, tutelando in primo luogo quelli dei più indifesi e passando per la difesa dell’ambiente e per la ricerca di un’altra economia sostenibile: Atlantide, palazzo ex-Telecom, XM24, Gandusio, sono solo alcune delle tappe, quasi sempre portate a termine, della persistente politica di esproprio delle roccaforti della solidarietà e del mutuo-soccorso; questa mattina Làbas e Crash sono stati gli ultimi luoghi oggetto di questa protervia, di questo autoritarismo antidemocratico.

È troppo facile per l’amministrazione comunale auto-assolversi, mascherandosi dietro all’autonoma attività della magistratura; se altri non fossero gli interessi in gioco, se sinceramente si fosse tenuto a valorizzare la qualità delle funzioni e delle relazioni sociali che caratterizzano queste comunità, ben diverse sarebbero state le azioni di mediazione e di confronto che da tempo dovevano anticipare ed evitare queste conclusioni.

Allo scempio compiuto con questa pratica dello scontro, la risposta di tanti a Bologna è stata oggi, fin dall’alba, quella della resistenza non violenta; resistenza che deve proseguire la sua opposizione per rivendicare, insieme alla continuità anche delle esperienze autogestite di Làbas e di Crash, il diritto più generale a costruire forme di partecipazione e di aggregazione dal “basso” che, raccogliendo le istanze e le voci dei più oppressi, possano dare uno sbocco collettivo ad una istanza di rivolgimento profondo       di una società grandemente ingiusta.

20 Pietre rende disponibili i propri spazi per ospitare le riunioni e le iniziative che Làbas e Crash avessero necessità di organizzare e si affianca a loro per le prossime mobilitazioni, a partire da quelle già da oggi indicate, come il corteo del 9 settembre.

Consiglio Direttivo 20 Pietre
[ventipietre@gmail.com]

 

 

Bologna, 8 agosto 2017

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...