Qual è il tuo Mattone?

Vorman_origCare/i Soci,

Associazioni, Gruppi e singole Persone che frequentate la Casa del Popolo,
vi scrivo a nome del Consiglio Direttivo per aggiornarvi sulla situazione delle nostre attività e per lanciare un appello indispensabile per garantire alla nostra realtà di continuare il suo percorso.

Insieme, vogliamo progredire nelle relazioni ed essere sempre più accoglienti e prolifici di incontri e scambi di esperienze nello spirito del mutualismo e della partecipazione.

Come saprete la nostra Casa è sempre più presente e partecipe nelle realtà cittadine: sta seguendo più temi in svariati settori, quali la difesa dell’ambiente e della salute (comitato Rigenerazione NO Speculazione), la valorizzazione dell’Autogestione (sostegno ad XM 24 e collaborazione e coordinamento con le altre realtà tramite ESA), il sostegno al diritto alla casa (solidarietà per gli sfrattati di Via Gandusio), oltre all’ospitalità di eventi politici e culturali, feste, importanti attività laboratoriali … e molto altro.

Noi crediamo di svolgere un importante ruolo di aggregazione e integrazione di cui pensiamo ci sia bisogno: giorno dopo giorno constatiamo che c’è una domanda enorme e variegata di gruppi e associazioni che cercano spazi ma anche – e soprattutto – di singoli che hanno passioni, capacità e voglia di condivisione che non trovano le condizioni adatte per esprimersi.

Tutto ciò ci pone di fronte alla necessità di implementare la nostra capacità ricettiva e propositiva – quindi, soprattutto, comunicativa ed organizzativa – per raccogliere sempre più energie e convogliarle nella nostra esperienza.

Nonostante queste soddisfazioni, bisogna dire che oggi siamo ad un punto di svolta importante dove mancano braccia e menti in coerenza al progetto: la massa critica di partecipazione attiva non è stata raggiunta, la sostenibilità del progetto 20 Pietre vacilla perché non tutti hanno inteso cosa siamo e vogliamo essere.

Ovviamente il nostro compito come direttivo si dovrebbe concentrare sempre di più sulla divulgazione e il coordinamento mentre siamo ogni giorno di più occupati dalle attività pratiche e materiali.

Siamo in una fase di stallo da cui bisogna uscire… E l’unico modo è la partecipazione attiva e consapevole di tutti voi!!

Il modello che vogliamo proporre, dopo una prima valutazione e condivisione delle priorità e della consistenza degli obiettivi, è quello della “Adozione di un mattone” della nostra Casa: dopo aver definito insieme una lista di lavori, compiti ed attività da curare, apriremo una campagna di “adozione” da parte di gruppi e/o singoli che vorranno lavorare con noi, assumendosi l’onere e l’onore di trovare le risorse necessarie per portare a temine ciascun progetto; il tutto in raccordo stretto con noi e con la comunicazione periodica e trasparente sui nostri social dello stato dell’arte.

Se condividete questo approccio, andremo a puntualizzare questo discorso in una prossima comunicazione.

Stiamo parlando di lavori di manutenzione e ripristino che si sono accumulati (tetto, grate, cortile …) e minacciano l’utilizzo di alcuni spazi; di interventi di recupero e miglioramento da studiare ed avviare (riscaldamento, coibentazione…).

Dovremmo ricostituire un gruppo tecnico che si faccia carico e sovraintenda a tali lavori in raccordo con il Consiglio Direttivo, come pure costituire un gruppo di coordinamento degli eventi e della organizzazione.

Vorremmo anche garantire una presenza continua a rotazione nella struttura, per consentire più aperture settimanali, oltre all’ abituale apertura in concomitanza con il mercatino del lunedì, sia del punto ristoro che di altre attività di socializzazione, intrattenimento e informazione che sono vitali per la crescita della nostra Casa e per consentirci di intercettare bisogni e disponibilità.

Abbiamo in cantiere molti progetti ma poche energie per avviarli (corso di italiano per stranieri, corso d’informatica di base, doposcuola… ecc) ed ancora una volta ci rivolgiamo a tutti voi, in primo luogo ai Soci di Venti pietre, per aiutarci a sostenere la nostra Casa con l’adozione di un mattone.

Cosa ne pensate?

Alberto Razzi

 

 

 

Foto: opera di Jan Vormann
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...